Gabriel Laeis sostenibilità

I cibi locali della tua destinazione passano in secondo piano?

Il nostro precedente articolo su bioregionale gli alimenti riflettono l'importanza dei cibi locali come strumento per sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile utilizzando festival di cibo o bevande. Alcune destinazioni turistiche si concentrano sulla loro cultura culinaria, mentre altre trattano il cibo come una semplice necessità. I cibi locali non sempre svolgono il ruolo che potrebbero e dovrebbero per tutti i tipi di viaggiatori.

In destinazioni come Spagna, Stati Uniti, Irlanda, Italia e altre, molti turisti ora si aspettano che le esperienze gastronomiche locali siano facili da trovare. Altri turisti vedono il cibo solo come nient'altro che una necessità. Alcune destinazioni ignorano o minimizzano la cultura culinaria della loro zona. Altre destinazioni semplicemente non sono consapevoli dell'importanza della cultura culinaria della loro zona o non credono di averne effettivamente una.

Al World Food Travel Association, cerchiamo di promuovere lo sviluppo del turismo culinario sostenibile. Il tema di quest'anno FoodTrex Global Summit è sostenibilità nel turismo enogastronomico (o turismo enogastronomico se preferite).

I sistemi alimentari locali sono uno dei principali contributori economici di qualsiasi regione. Qualsiasi perdita di spesa turistica per i prodotti alimentari e le esperienze locali rappresenta una significativa perdita monetaria per le imprese e l'economia della zona. Pertanto, è nel migliore interesse di una destinazione aiutare i visitatori a capire perché dovrebbero acquistare prodotti locali.

Quando i turisti si concedono esperienze gastronomiche locali o acquistano da piccole attività indipendenti che vendono prodotti alimentari di provenienza locale, la spesa dei turisti è una fresca infusione di denaro che rimane nella destinazione fino a 7 volte più a lungo del denaro che viene "esportato" all'azienda sede delle catene. Eppure molti turisti sono preoccupati di provare nuove esperienze di cibo o bevande. Le loro ragioni variano, ma il risultato finale è lo stesso: molti di loro preferiscono "restare fedeli a ciò che sanno" e consumare i pasti nei loro hotel internazionali o in catene di cui riconoscono i nomi.

Uno dei principali ostacoli alla vendita di prodotti alimentari locali è la mancanza di consapevolezza e informazione a disposizione dei turisti sugli alimenti locali e sulle pratiche di sicurezza. I turisti cercano l'autenticità e le destinazioni e le attività commerciali possono aumentare il valore e l'attrattiva dei prodotti e delle esperienze alimentari locali presentandoli in modo "appetibile" ai visitatori.

La soluzione può essere qualcosa di semplice come l'aggiunta di informazioni o segnaletica che aiuta i clienti a riconoscere se il prodotto in questione è prodotto localmente. Oppure presenta uno stile di cucina locale o una ricetta in una rivista o in un video. E spiega ai visitatori quante persone o famiglie locali sono sostenute dalle loro spese nelle attività commerciali locali.

Pur promuovendo i cibi locali, le imprese hanno anche ulteriori barriere dovute ai prezzi, alle forze di mercato e alla concorrenza. Tuttavia, ci sono opportunità per dettaglianti, negozi, ristoranti e hotel per colmare questa lacuna costruendo nuove relazioni con produttori e fornitori locali. Potrebbe essere qualcosa di semplice come far conoscere al cliente allo sportello il cioccolato che acquista, introducendo storie sui produttori locali di cioccolato, la loro qualità di produzione o pratiche salutari.

Qualcosa di simile può essere fatto anche alloggiando stabilimenti o ristoranti, come vendere prodotti alimentari locali come souvenir, creando così un nuovo flusso di entrate. Nostro Food Travel Monitor I rapporti di ricerche di mercato hanno mostrato che il 70% delle persone intervistate ha dichiarato di portare a casa cibo o bevande locali come regalo. Potrebbe non sembrare che valga la pena, ma l'economia dimostra il contrario.

Alcuni visitatori potrebbero lamentarsi del fatto che i prodotti culinari locali costano di più, quindi è necessario mostrare loro il motivo. Le ragioni per i costi più elevati includono prodotti realizzati in lotti più piccoli, prodotti fatti a mano, costi più elevati degli ingredienti di origine e prodotti con un processo di produzione elaborato o laborioso.

Per darti maggiore chiarezza su questo argomento e idee su come puoi rendere i tuoi cibi locali più disponibili ai visitatori, ti invitiamo a partecipare a "Il cibo locale sta prendendo un posto in secondo piano per i visitatori?" presentato da Gabriel Laeis, professore di Hospitality Management presso la IUBH International University tedesca. La sua specialità è l'integrazione della sostenibilità con l'ospitalità e la gastronomia. Oltre alla sua esperienza di lavoro per diverse società di ospitalità, è anche noto per aver co-organizzato la prima conferenza sul turismo e gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite ad Auckland, in Nuova Zelanda.

Fare clic qui per saperne di più su questa sessione e per registrarsi al FoodTrex Global Summit.

Scritto da Nivethitha Bharathi. Modificato da Erik Wolf.

Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest