vino

Vini adatti al cibo

Alcuni vini più di altri sono "adatti al cibo". È giunto il momento di dare loro il posto che meritano.

Il numero di amanti del vino è cresciuto rapidamente negli ultimi anni. Ci sono molti fanatici del vino, ma anche se non sei uno di loro, o se ti capita di bere un bicchiere di vino solo ogni tanto, probabilmente hai ancora uno o due vitigni che ami davvero. E probabilmente sai una o due cose su quelle stesse varietà, forse anche alcuni fatti storici.

È disponibile un'ampia varietà di vini, ognuno con caratteristiche diverse e sapori speciali. Il vino è ampiamente accettato in tutto il mondo, con milioni di bottiglie aperte per degustazioni di vino per condividere il loro gusto con coloro che vogliono godersi un bicchiere di vino, a volte per la prima volta.

Il vino può essere un protagonista affascinante nel teatro dei consumatori di tutto il mondo, ma abbiamo dimenticato uno dei suoi ruoli chiave in questo spettacolo affascinante? Quello che voglio dire è che da migliaia di anni beviamo vino gustando il nostro cibo. Un grande ruolo del vino è stato, è e continuerà ad essere l'accompagnamento del nostro cibo. Eppure molti dei vini di oggi non sono destinati ad accompagnare il cibo, ma piuttosto sono progettati per fornire un'esperienza e una soddisfazione indipendenti al degustatore.

Questo fatto ha senso poiché, come abbiamo detto, il vino è estremamente popolare e quindi ha preso un posto di rilievo tra i prodotti che i consumatori amano. Quindi si potrebbe dire che il ruolo del vino è spesso un passo avanti rispetto al ruolo del cibo, il che spiega perché molte esperienze legate al vino non sempre riguardano il cibo.

I vini hanno accompagnato il cibo fin dall'antichità. Negli ultimi anni sempre più persone stanno riscoprendo questo grande ruolo del vino e ricercando quali vini siano adatti ad accompagnare il proprio pasto quotidiano, una cena formale, una riunione di famiglia o un evento speciale.

Gli stessi produttori di vino stanno notando questa rinascita dell'interesse per il vino. I produttori di vino di tutto il mondo stanno producendo vini che possono aggiungere una nota speciale al cibo, e alcuni di loro ci stanno persino inducendo a ripensare la nostra dieta quotidiana. Non stiamo parlando di bere in eccesso, ma secondo gli esperti bere una piccola quantità di vino al giorno può giovare alla nostra salute.

Se scelto con saggezza in relazione al cibo, il vino può enfatizzare i sapori dei cibi e massimizzare le nostre delizie sensoriali. Pensare in questo modo. Nel piano del gusto, vino e cibo sono chiavi diverse. E quando il pianista suona i tasti con le sue conoscenze, l'intera esperienza gastronomica diventa una melodia armoniosa.

Ma tutti i vini sono food-friendly? Gli esperti ci dicono che alcuni vini sono molto amichevoli con alcuni cibi e altri non lo sono così tanto. L'idea principale dietro l'abbinamento vino e cibo è che elementi specifici come la consistenza e il gusto, sia nel cibo che nel vino, interagiscono effettivamente tra loro. Pertanto, quando troveremo la giusta combinazione di questi elementi, la nostra esperienza complessiva di gusto e sarà molto più piacevole.

L'acidità del vino sembra giocare un ruolo importante nella classificazione di un vino come adatto al cibo. Inoltre, il contenuto alcolico specifico di un vino sembra giocare un ruolo importante anche in questo. Il gusto, la consistenza e l'aroma del vino hanno tutti un impatto. Naturalmente, se un vino è adatto al cibo dipende davvero dal consumatore stesso. Sebbene siano state scritte milioni di pagine su quale vino si adatta a cibi specifici, amiamo ciò che amiamo. E sceglieremo di accompagnare i nostri pasti con un tipo di vino specifico, es. Solo vino bianco o solo rosso, oppure con una varietà specifica, come lo chardonnay o il cabernet.

Non sto cercando di dirti quale vino dovrebbe essere abbinato a quali cibi, ma il vino può essere considerato un compagno costante del cibo. Molte persone sono abituate a bere il vino come aperitivo, o come bevanda principale, ma questo non significa che dobbiamo dimenticare che il vino può essere uno dei fattori più importanti per il godimento del nostro cibo, se scelto correttamente.

Ovviamente, questo non riduce il valore del vino come prodotto a sé stante. Al contrario, permettendogli di accompagnare il nostro cibo, gli rendiamo un posto nella nostra dieta quotidiana e, di fatto, lo riconosciamo come un fattore chiave in ciò che aggiungiamo alla nostra dieta personale.

Negli ultimi anni i produttori di vino hanno sempre più riconosciuto che il vino deve trovare il suo giusto posto nella dieta quotidiana. Questo è il motivo per cui si sono concentrati sulla produzione di vini più adatti al cibo. Basta guardare le etichette dei vini oggi. Sempre più di loro fanno la pretesa "food-friendly". E così le cantine aumentano la loro base di clienti e, naturalmente, anche i profitti. Il vino - e tutto ciò che lo riguarda, dalla sua produzione alla promozione - è stato per molto tempo una delle industrie più redditizie in molti paesi del mondo. E la tendenza è solo in aumento!

Adesso è il momento di ripensare al ruolo del vino nella propria dieta! Potrebbe essere molto più grande di quanto pensi!

Autore: Maria Athanasopoulou è la fondatrice di Respond on Demand Ltd e presidente del Consiglio di amministrazione di World Food Travel Association (WFTA). Serve come ambasciatrice certificata WFTA in Grecia ed è anche un Master of Arts in Culinary Travel.

Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest