Cos'è il turismo enogastronomico?

"Il turismo enogastronomico è l'atto di viaggiare per un assaggio di un luogo al fine di avere un senso del luogo". ™

ASSOCIAZIONE WORLD FOOD TRAVEL - Scopri di più su di noi qui!

Perché è importante il turismo enogastronomico?

più orgoglio locale

Aumenta la consapevolezza della comunità e l'orgoglio per le culture culinarie locali.

turisti più di qualità

Attira visitatori più sostenibili, rispettosi e istruiti.

maggiore impatto economico

Goditi un impatto economico medio superiore del 25% nella maggior parte delle destinazioni.

Esperienze di turismo culinario popolare

Sapevi che la World Food Travel Association (WFTA) ha ampliato i suoi programmi di certificazione per i tour operator e le guide turistiche che vogliono diventare professionisti dei viaggi culinari certificati? La certificazione in queste aree offre ai tour operator culinari e alle guide turistiche un vantaggio competitivo rassicurando i viaggiatori amanti del cibo che hanno fatto la scelta migliore per i loro prossimi programmi di vacanza.

1 %
vantaggio economico aggiunto per una destinazione
1 %
dei turisti sono viaggiatori del cibo
1 %
dei millenial cerca ristoranti socialmente responsabili

Fonte: 2020 Food Travel Monitor

Foodtrex food travel summit

FoodTreX è sinonimo di eccellenza nei viaggi gastronomici. È il marchio ombrello della serie di eventi gastronomici organizzati dal 2017 dalla World Food Travel Association. Gli eventi FoodTreX mostrano idee e casi di studio che promuovono l'innovazione e l'eccellenza nel turismo enogastronomico.

Perché-Food-Tourism-3

I viaggiatori del cibo vogliono conoscere le culture e le usanze culinarie locali. Amano la narrazione e la storia. Viaggiano vicino e lontano per trovare cibi e bevande autentici ed esperienze. Visita Food Tourism Research.

Perché-Food-Tourism-2

L'evoluzione del turismo enogastronomico

Definizione degli stakeholder dell'industria del turismo alimentare

Ci sono 20 settori correlati nel cluster dell'industria del turismo alimentare. Ciò include aziende di cibo e bevande, viaggi e strutture ricettive e alcune altre attività e organizzazioni correlate come governi, media e università. La World Food Travel Association agisce per unire questi settori per formare il "cluster dell'industria del turismo alimentare".

Catena del valore del turismo enogastronomico

La catena del valore del turismo alimentare e delle bevande può essere rappresentata come un continuum a flusso libero mostrato qui. Agricoltura, produttori di alimenti e bevande, servizi di ristorazione ed esperienze uniche lavorano insieme per creare quello che oggi conosciamo come turismo gastronomico. Ogni elemento è importante quanto l'altro nella creazione di esperienze di cibo e bevande memorabili e ogni passaggio successivo della catena aggiunge più valore economico rispetto al passaggio precedente.

Esplora le parti interessate del turismo enogastronomico nella tua zona!

Profilazione psicoculinaria

Nel 2010, abbiamo ricercato 11,235 consumatori di cibo da poco più di 100 paesi. La nostra analisi ha identificato 13 principali personaggi amanti del cibo. Ora sappiamo che commercializzare lo stesso messaggio a tutti gli amanti del cibo non è la strategia più efficace. Il nostro profilo psico-culinario è rivoluzionario e ti consente di indirizzare con precisione gli esatti viaggiatori amanti del cibo che amerebbero al meglio la tua esperienza o destinazione.

Scopri le personalità dei viaggiatori del cibo della tua zona con la nostra metodologia di ricerca personalizzata del profilo psico-culinario.

GLOSSARIO

Permetteteci di discutere ogni frase separatamente.

"L'atto di viaggiare per un assaggio del luogo al fine di avere un senso del luogo."

La nostra definizione di questa frase include automaticamente le bevande perché "turismo enogastronomico" è complicato da dire. Inoltre, è implicito che se le persone mangiano, probabilmente bevono anche loro. Usiamo "viaggi gastronomici" e "turismo gastronomico" in modo intercambiabile.

Abbiamo iniziato con questa frase quando il nostro settore era giovane, ma ci siamo resi conto dopo 10 anni che i madrelingua inglesi trovavano la frase un po 'pretenziosa. Questo ci ha sorpreso perché questo non è mai stato il nostro intento. Tuttavia, la percezione elitaria della frase rimane. "Culinary" riecheggia il tempo trascorso nella formazione culinaria professionale per diventare uno chef. Anche se potrebbe non essere la frase migliore, include già "bevande" senza ulteriori spiegazioni. E in alcune circostanze, come discutere di "cultura culinaria", questa frase suona semplicemente meglio di "cultura del cibo", anche se i termini sono intercambiabili.

Troviamo questa frase usata principalmente in Europa e soprattutto tra i parlanti di lingue romanze. Per loro, il "viaggio per il cibo" suona molto semplice e banale, quasi come uomini delle caverne che cercano cibo o cercano cibo in un negozio di alimentari. Per gli europei, "gastronomia" è il termine usato per spiegare la cultura culinaria di una zona, e per loro ne consegue che "turismo gastronomico" ha più senso. Per i madrelingua inglesi, la frase suona un po '"elitaria" ma nel contesto, si capisce perché viene utilizzato questo termine. In queste zone, troviamo perfettamente accettabile l'uso del termine "turismo gastronomico".

Il patrimonio culinario e gastronomico complessivo di una destinazione. Ciò include costumi, tradizioni, ricette, piatti, tecniche di cucina, utensili, storie di cucina, ingredienti unici e storia.

Descrive una strategia di sviluppo della destinazione per inserire una destinazione sulla mappa di un amante del cibo identificando tutte le risorse di cibo e bevande, riunendole, valutandone il valore, valutando le forze di mercato e coinvolgendo le parti interessate fondamentali.

Viaggiatori che partecipano a esperienze di cibo o bevande diverse dalla cena fuori.